hacking freedom since @1267668808

HACKING
RETROGAMING
EVENTI
TRASHWARE

Il nostro Blog

  • {,A} Social Network – Sabato 28 gennaio 2017

    {,A} Social Network – Sabato 28 gennaio 2017
    {,A}Social Network     Sabato 28 gennaio a partire dalle ore 19:00 presso la Mensa Occupata in via Mezzocannone n. 14, si terrà un'iniziativa a cura di MSAck Hacklab & LabMaterialiSonori del Terzo Piano Autogestito, in collaborazione col collettivo Ippolita, che presenterà il libro Anime Elettriche. Questo il programma della serata: Presentazione Libro "Anime Elettriche": pornografia emotiva, autocontrollo e cittadinismo attivo. A cura del collettivo Ippolita. "Salsicce Elettriche": cena sociale, per fare quattro chiacchiere in libertà mangiando un gustoso panino in compagnia. Musica a cura di dj Electric Dragon & Penguins: divertimento assicurato con il nostro elettro dj set!!! Vi aspettiamo sabato!!!! Un estratto dal sito del collettivo Ippolita sul libro Anime elettriche: Le nostre identità digitali sono composte da… Continua a leggere... 

  • Vieni in Mensa: prendi il tuo spazio, partecipa, proponi

    Vieni in Mensa: prendi il tuo spazio, partecipa, proponi
    Giovedi 27 il MSAck hacklab racconterà la propria esperienza ed i progetti futuri insieme agli altri percorsi attivi nella Mensa Occupata. Una giornata per coinvolgere chi quotidianamente avverte di vivere in una gabbia tecnologica costruitaci attorno per costringerci a marciare in precisi schemi culturali, sociali ed economici. Con questo sono quattro! Quattro anni è stato restituito al quartiere e alla città uno spazio ristrutturato con denaro pubblico e poi chiuso e abbandonato. Una cattedrale dello spreco nel centro di Napoli che abbiamo deciso di occupare e di far vivere. Lo abbiamo sempre fatto senza chiedere finanziamenti o riconoscimenti a quelle stesse istituzioni che perseverano nel processo di gestione delle strutture pubbliche secondo logiche di profitto e di gentrificazione. In questi… Continua a leggere... 

  • Mela Marcia 2.0

    Mela Marcia 2.0
    Quanto è (ancora) marcia la Mela che dice di proteggere la nostra privacy.   Sono passati solo pochi mesi dalla bufera mediatica che ha visto protagonisti l'FBI e Apple [0] in cui l'ente investigativo di polizia federale aveva chiesto alla multinazionale di produrre una modifica del software ed iniettarla sull’iPhone di Syed Rizwan Farook, responsabile insieme alla moglie, Tashfeen Malik, della strage di San Bernardino. Da qualla disputa come sappiamo l'Apple ne è uscita vincitrice con tanto di ovazione generale per il suo livello di "sicurezza" e "tutela degli utenti". Noi, con il classico occhio critico che ci contraddistingue, siamo andati oltre le apparenze e oltre la coltre mediatica creata da blog e tv, palesando e ricordando come solo pochi… Continua a leggere... 

  • Warm Up Hackmeeting 2016

    Warm Up Hackmeeting 2016
    Mercoledì 25 maggio ore 21 Spazio di Massa occupato Dipartimento di Lettere e Filosofia in Via Porta di massa.         Privacy al tempo degli smartphone E' il titolo di un workshop di warm-up per hackmeeting 0x13 @ Polo Fibonacci di Pisa. 3-4-5 giugno 2016. Nella socializzante cornice di un'apertura serale del Dipartimento di Lettere e Filosofia della Federico II, si parlerà del percorso delle informazioni che ogni giorno inviamo attraverso internet e si proverà a capirne i punti deboli per evitare che la nostra privacy venga violata da malintenzionati.  

  • LE MILLE BALLE ROSA / PINK(WASHING) CLOUD

    LE MILLE BALLE ROSA / PINK(WASHING) CLOUD
    LE MILLE BALLE ROSA / PINK(WASHING) CLOUD Non serve una laurea per accorgersi che il mondo delle discipline scientifico-tecnologiche (le cosiddette STEM) non è un mondo per donne.  Unione Europea, singoli governi e varie fondazioni private sembrano essersene accorti negli ultimi anni e hanno prontamente reagito con una serie di progetti dedicati alla promozione delle "quote rosa" in questi campi. Microsoft, sull'onda di queste mobilitazioni, rilancia il progetto "Nuvola Rosa", nato nel 2013 proprio con l'obiettivo di avvicinare laureande e neolaureate al mondo delle tecnologie. Il tentativo di Microsoft di proporsi come paladina dei diritti delle donne è uno dei peggiori casi di pinkwashing cui abbiamo assistito negli ultimi anni e rivela quello che è poi il principale obiettivo dell'azienda:… Continua a leggere...